Organi centrali

- Il Congresso Nazionale è l'organo supremo dell'Istituto ed è costituito con la presenza di tanti delegati quante sono le Federazioni Provinciali regolarmente costituite. Sono delegati di diritto i Presidenti delle Federazioni Provinciali o i Commissari Straordinari; in caso di impedimento, il Presidente della Federazione designerà un suo delegato che deve essere Socio della medesima Federazione. Il Congresso Nazionale è regolarmente costituito quando i delegati presenti rappresentano almeno la metà della forza sociale dell'Istituto.

- Il Consiglio Nazionale si compone del Presidente Nazionale, del Vice Presidente Nazionale e di sette Consiglieri. Alle sedute del Consiglio Nazionale assistono senza diritto di voto i componenti del Collegio dei Sindaci e le cariche onorarie. Il Consiglio Nazionale ha facoltà di convocare alle sue riunioni Soci o esperti in funzione degli argomenti all'ordine del giorno. Ratifica eventuali provvedimenti adottati d'urgenza dal Presidente e nomina il Segretario Generale proposto del Presidente nazionale.  Il Consiglio Nazionale ha, altresì, la competenza esclusiva a fornire l'interpretazione autentica delle norme statutarie e regolamentari. E' è validamente costituito con la presenza di cinque componenti effettivi, tra cui necessariamente il Presidente o il Vice Presidente, e delibera a maggioranza dei presenti. Si riunisce normalmente una volta ogni quattro mesi. Il Segretario Generale dell'Istituto interviene alle sedute del Consiglio in qualità di Segretario e può esse-re consultato sull'amministrazione ordinaria e straordinaria dell'Istituto.

- Il Presidente Nazionale rappresenta legalmente l'Istituto, convoca il Congresso Nazionale, nomina il Vice Presidente Nazionale e, in casi di estrema urgenza, può adottare provvedimenti di competenza del Consiglio Nazionale, salvo ratifica da parte di quest'ultimo nella sua prima riunione. Al Presidente Nazionale che cessa dalla carica il Consiglio Nazionale può attribuire il titolo vitalizio di Presidente Onorario. In tale carica, partecipa senza diritto di voto alle sedute del Consiglio Nazionale. Il Presidente Nazionale dura in carica quattro anni e può essere rieletto.

- Il Vice Presidente Nazionale coadiuva il Presidente Nazionale che gli può affidare anche compiti ispettivi. Assume le funzioni di Presidente Nazionale in caso di "Vacanza" della carica per dimissioni o per altra causa di carattere temporaneo.

- Il Collegio dei Sindaci è composto di tre membri effettivi e di tre supplenti eletti dal Congresso Nazionale. Il Presidente del collegio è eletto tra i propri membri effettivi, dura in carica quattro anni e predispone la relazione finanziaria in occasione del Congresso Nazionale. La carica di Membro del Collegio Centrale dei Sindaci è incompatibile con ogni altra carica associativa a livello nazionale. Ha il controllo della gestione economica e finanziaria della Sede Centrale dell'Istituto e presenta al Consiglio Nazionale la relazione annuale sul Bilancio Consuntivo ed il parere sul Bilancio Preventivo della stessa Sede.

- il Collegio dei Probiviri è composto da tre membri effettivi e da due supplenti eletti dal Congresso Nazionale, dura in carica quattro anni. Il Presidente è eletto tra i propri membri effettivi. Esprime pareri su tutte le controversie che gli vengono sottoposte e su questioni concernenti la disciplina. Delibera, in sede di appello, sui ricorsi avverso le sanzioni disciplinari.

- Il Segretario Generale dura in carica quattro anni, in coincidenza con la durata in carica del Consiglio Nazionale che lo ha nominato, assicura un'adeguata presenza, gestisce l'attività operativa dell'Istituto e svolge le funzioni di Segretario nelle riunioni degli organismi collegiali centrali dell'Istituto. In assenza del Presidente o dei Vice Presidenti, ha funzioni di rappresentanza dell'Istituto nella Capitale ed intrattiene rapporti con le Istituzioni. Si può avvalere di un Vice Segretario Generale con compiti organizzativi.