Il Nastro Azzurro

periodico del nastro azzurro

 

Il nostro giornale sociale: “Il Nastro Azzurro”, ha visto la sua prima pubblicazione nel gennaio 1924, cioè l'anno successivo a quello di fondazione dell'Istituto.
All’epoca “Il Nastro Azzurro” era mensile e trattava i temi del “Valor Militare” e dell’Amor di Patria in modo analogo a quello attuale, salvo forse nello stile, fedele alla retorica del periodo. Dopo pochi anni, nel 1929, “il Nastro Azzurro” sospese le pubblicazioni. Il compito di diffondere le notizie dell’attività dell’Istituto venne affidato a un’altra testata, “L’Italia grigioverde”, che ne proseguì la pubblicazione fino al 1935, anno in cui concluse la sua attività. Non abbiamo trovato riscontri oggettivi circa quale pubblicazione si occupasse di diffondere notizie inerenti l’attività del Nastro Azzurro dopo tale anno. Probabilmente, la seconda guerra mondiale ha comportato la cessazione delle pubblicazioni di numerose riviste istituzionali e i difficili anni della ricostruzione non consentirono tanto presto di poter riprendere attività non “prioritarie” ai fini del rapido recupero della vita economica e sociale nazionale. Solo nel 1951, un gruppo di soci benemeriti della Federazione di Torino ripresero in tale città la pubblicazione de “Il Nastro Azzurro”.