Archivio photogallery

GIORNATA DEL DECORATO

La Giornata Nazionale del Decorato si è conclusa ad Arezzo domenica 30 con una cerimonia celebrativa in Piazza della Libertà. Alla presenza del Gen.D. Gianfranco Rossi, Comandante dell'istituto Geografico Militare, l'Ing.Alessandro Ghinelli Sindaco della Città, il Presidente Nazionale dell'Istituto ed il Gen.C.A. Benito Pochesci, Presidente Nazionale Onorario dell'Associazione Nazionale Bersaglieri hanno pronunciato i discorsi ufficiali.

E' stata quindi scoperta nel cortile del Municipio una targa in memoria dei Caduti e Decorati Aretini e celebrata nel Duomo una solenne Messa in memoria dei Caduti.

Nel pomeriggio le Fanfare dell'Associazione Nazionale Bersaglieri di Siena e Torre Alfina hanno tenuto un conclusivo.

GIORNATA DEL DECORATO

La Giornata del Decorato 2017 è proseguita sabato 29 a Montevarchi con un convegno sul tema "Le Missioni di Pace ed il Valor Militare". Dopo le interessanti relazioni del Presidente Nazionale, del Direttore del CESVAM Gen. Coltrinari, del Gen. Minchiotti, del Prof. Ramaccia e del Dott. Cecini, vi sono state le testimonianze di tre Decorati al Valor Militare il 1° Mar.Lgt. Giampiero Monti, il Mar.Ca. Vincenzo Fanelli ed il Cap.Magg.ca.sc. Giuseppe Scalavino, e del Gen.B. Roberto Vannacci, Comandante della Brigata Paracadutisti "Folgore".

Successivamente il Col. Enrico Barduani, Capo Ufficio Pubblica informazione dello Stato Maggiore delle Difesa, ha presentato il libro "Caschi Blu Italiani".

Nel pomeriggio è stata intitolata una piazza a Alfredo Gori, Medaglia d'Argento al V.M. alla memoria e, successivamente, nel Parco della Rimembranza gli studenti dell'Istituto Comprensivo "Petrarca" hanno presentato "Gli alberi della Rimembranza raccontano" canti, letture e ricordi di Combattenti e Decorati della Grande Guerra.

GIORNATA DAL DECORATO

La Giornata Nazionale del Decorato 2017 è iniziata il giorno 28 aprile ad Arezzo nella Sala dei Grandi della Provincia dove è stato presentato il volume "Eroi della Grande Guerra - Le Medaglie d'Oro al V.M. della Toscana, i Caduti decorati al V.M. e i Ragazzi del 99 della Provincia di Arezzo" realizzato dal Consiglio Regionale della Toscana in occasione della Giornata del Decorato.

Successivamente è stato reso un omaggio alle Vittime Civili di Guerra di due eccidi nazisti perpetrati a Civitella Val di Chiana e San Pancrazio di Bucine.

Inaugurazione sede della Sezione di Vigevano

VIGEVANO 23 APRILE 2017

E’ stata inaugurata a Vigevano la sede della Sezione di Vigevano e Lomellina dell’Istituto del Nastro Azzurro, intitolata al Magg. dei Granatieri Camillo Venegone, Medaglia d’Argento al Valor Militare. Con un grande gesto di generosità i locali sono stati ceduti in comodato d’uso gratuito dalla Sig.ra Anna Venegone, in memoria del Padre.

Alla cerimonia, iniziata con una S.Messa nella chiesa di San Francesco, hanno presenziato il Sindaco di Vigevano Andrea Sala, il Presidente Nazionale dell’Istituto, l’Ispettore Regionale dell’Ass.Nazionale Carabinieri, I Presidenti delle Federazioni di Pavia e Novara e numerose Associazioni Combattentistiche e d’Arma. Successivamento tutti i partecipanti, attraversando il centro storico di Vigevano, si sono trasferiti in corteo alla sede,  dove si sono tenuti gli interventi celebrative ed il taglio del nastro inaugurale.

Da rilevare la presenza della Sezione Madre dall’Associazione Granatieri di Sardegna di Milano con la propria Colonnella, il Presidente e una rappresentanza in uniforme storica.

Un rigraziamento particolare al Presidente della Sezione di Vigevano e Lomellina Calogero Modica, Medaglia d’Argento al Valor Militare.

12 marzo 2017 Tolve (PZ) - Ricordato nel suo paese natìo Donato Sanità, MOVM del secondo conflitto mondiale.

Ricordato nel suo paese natìo Donato Sanità, MOVM del secondo conflitto mondiale.

L'iniziativa ha visto coinvolta la Federazione Provinciale di Potenza intervenuta con il labaro e con gli azzurri Matassini, Leone, Fierro e Claps.

Al termine della Santa Messa è stato proprio Vincenzo Matassini a tenere la commemorazione ufficiale. Il Presidente della Federazione Galasso ha invece tenuto un discorso in piazza prima dello scoprimento di una targa-ricordo ed ha partecipato alla deposizione della Corona ai Caduti Tolvesi.

Hanno preso parte molte autorità civili e militari ed è intervenuta da Milano la figlia del Decorato, signora Carolina Sanità. E' stata presente l'Associazione Nembo con il labaro della Regione Campania.

Donato Sanità nacque, appunto, a Tolve il 12 marzo 1917, si arruolò nel 1938: Paracadutista della Folgore, combatté su diversi fronti e, come Agente del S.I.M., si comportò sempre da valoroso.

Ottenne una promozione ad Aiutante di Battaglia per Merito di Guerra, due Medaglie d'Argento e due Croci al Valor Militare. Dopodiché, fu decorato di Medaglia d'Oro al Valor Militare perché l'8 settembre '43, nella zona di Viterbo, quale Sottufficiale, si offrì volontario per una rischiosa missione di guerra in territorio italiano occupato dai tedeschi, durante la quale venne ferito e, poi, travolto da una mina; la conseguenza fu l'amputazione della gamba sinistra e del piede destro.

Commemorati a Sondrio i Caduti di Nikolajewka

La Federazione di Sondrio ha contribuito con il proprio personale ad organizzare l'annuale cerimonia di commemorazione dei Caduti nella tragica ritirata di Russia.
La commemorazione ha avuto luogo presso l'ex Convento dei Frati Cappuccini di Colda ove è presente un altare dedicato ai caduti di tutte le guerre con l'efficie della famosa "Madonna Nera", particolarmente cara ai valtellinesi in quanto riporta alla mente l'eroica figura del Ten. Giuseppe Perego M.O.V.M. che durante l'avanzata trovò e mise in salvo un'effigie della madonna nel settore del fronte occupato dal Battaglione Alpini Tirano.
Erano presenti oltre alle autorità Civili e Militari della Provincia i rappresentanti dell'ANA, dell'ANPI, dell'UNUCI, del Nastro Azzurro ed dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci rappresentata nell'occasione dal Commissario della Federazione Provinciale di Sondrio Cav. Alberto Vido, oltre che una nutrita rappresentanza del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana con l'Ufficiale NaPro per la Provincia di Sondrio Cap. Fausto Giugni.
Consistente anche la presenza di Alpini e Soci dell'Istituto.
Nel corso della cerimonia è stata data lettura della Preghiera per i Caduti di Nikolajewka composta dal già Cappellano della Sezione ANA di Sondrio Mons. Ugo Pedrini, la cui parole sono state scandite dal Segretario della Federazione di Sondrio, Avv. Federico Vido.
Particolarmente intensa l'omelia del sacerdote che ha paragonato la vita ed il sacrificio degli Alpini e più in generale dei soldati alle Sacre Scritture collegando il senso profondo dell'agire dei militari in pace ed in guerra al complesso cammino del credente.
La manifestazione si inquadra, poi, nelle celebrazioni che in Valtellina vedono commemorare i caduti dei Battaglioni Morbegno a Warwarowka e Tirano ad Arnautowo a cui la Federazione ha presenziato sempre con il Labaro ed un nutrito gruppo di Soci.

Antonio Palella Decano della Federazione di Messina

L’Azzurro Antonino Palella classe 1926 figlio della Medaglia d’Oro alla memoria di Carmelo è il socio decano della Federazione di Messina. Fino allo scorso anno è stato sempre presente a tutte le attività, anche come alfiere e ha fatto parte del consiglio dei probiviri; in passato fino a quando le forze glielo hanno consentito faceva visita a numerosi soci anziani. Ha sempre tenuto viva la memoria di suo padre, si è sempre attivato perché il sacrario di Cristo Re fosse tenuto aperto e manutenzionato, intervenendo quando necessario presso le autorità competenti, anche con raccolte di firme.
Oltre ha tenere alto il nome dell’Istituto fino allo scorso anno ha organizzato,tutti gli anni, nel mese di novembre, nel proprio quartiere di Contesse a Messina, la commemorazione dei Caduti. Oggi è ospitato nella casa di riposo "Collereale" di Messina anche lì, in occasione di cerimonie, non perde l’occasione per indossare i simboli dell’Istituto (cravatta e distintivi) e parlare dei Decorati al Valor Militare; nel sua stanzetta sulla sua scrivania libri e riviste dei decorati e ricordi di suo padre.

Vigevano: donate due Decorazioni al Valor Militare

I Soci della Sezione di Vigevano-Lomellina si sono riuniti in prossimità delle prossime Festività Nell’occasione la Sig.ra Rosa Anna Venegone ha donato le due decorazioni originali del nonno: una Medaglia d’Oro ed una Medaglia d’Argento al Valor Militare che sono state apposte sul Labaro. Presente anche la Sig.ra Maria Vittoria Rossotto fiaglia del Col. Rossotto decorato con la Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia e di 4 Medaglie d’Argento al Valor Militare.

Il Nastro Azzurro a Dubai

Con l'occasione del Gulf International Congress organizzato dalla Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti il Nastro Azzurro ha svolto attività culturale per la prima volta anche negli Emirati Arabi.
All'importante convegno dedicato alla formazione di giuristi che intendano operare sul territorio emiratino ha, infatti, preso parte il Segretario della Federazione di Sondrio Avv. Vido Federico che ha accolto di buon grado la richiesta di svolgere una conferenza storica alle Italian Festival Weeks che annualmente animano la comunità italiana nel periodo novembre - dicembre.
Grazie all'interessamento del Segretario Generale della Camera, dott. Mauro Marzocchi si è, dunque, svolta nella cornice del Millennium Plaza Hotel di Dubai la conferenza storica "Le Tigri dell'Adamello - Uomini sulle vette della storia", volta a commemorare in territorio straniero i nostri soldati caduti nella Grande Guerra.
La conferenza, cui il pubblico ha partecipato con attenzione ed appassionata interazione con il relatore, ha visto l'importante presenza del Console Generale italiano in Dubai, dottoressa Valentina Setta, che rappesentava anche l'Ambasciatore dott. Liborio Stellino impossibilitato a presenziare personalmente per pregressi impegni.
Prima di dare inizio alla relazione, accompagnata dalle foto del Cap. Aldo Varenna (già presentate sempre per il Nastro Azzurro in Campidoglio in occasione della Giornata del Decorato) è stato consegnato al Console l'Emblema Araldico dell'Istituto unitamente ad una copia del volume "Appunti di Storia del Risorgimento" edito dalla Federazione di Sondrio in occassione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, nonchè al Vicepresidente della Camera di Commercio dott. Piero Ricotti, grande appassionato di storia, una copia dei quaderni editi dall'Istituto.
La manifestazione, prima del suo genere in territorio estero, ha riscosso notevole successo e gli astanti hanno espresso grande soddisfazione per l'iniziativa.

Pagine