Celle Ligure 25 luglio 2015 : Centenario Morte Ten.Col. Arrigo Mezzano

Un caso veramente unico: la Famiglia Mezzano ha concepito, organizzato e condotto una cerimonia in occasione del Ten.Col. Sebastiano Mezzano, decorato con due Medaglie di Bronzo al Valor Militare, in occasione del centenario della sua morte sul campo di battaglia, La ricorrenza ha voluto rendere omaggio anche a tutti i Caduti di Celle Ligure nella Grande Guerra.

Alla presenza di autorità civili e militari, del labaro della Federazione Provinciale di Genova, del Presidente Nazionale (in forma non ufficiale), dopo una S.Messa di suffragio, il corteo si è portato al Monumento ai Caduti dove sono stati resi gli onori militari da un picchetto armato giunto appositamente da Venaria Reale (TO)..

Nell’occasione il Sig. Arrigo Mezzano, nipote dell’Eroe, ha fatto omaggio alle autorità presenti di un volume frutto delle ricerche compiute presso l’Ufficio Storico dello SME, l’Accademia Militare ed archivi storici interessati.

Il Col.Baldini nell'azzurro dei cieli

Graduatoria definitiva delle iniziative per il 70° della Resistenza

Gaeta – Il Nastro Azzurro di Latina presente alla inaugurazione della 43a edizione delle “Esercitazioni Tecnico – Nautiche della Guardia di Finanza

Nella settimana tra il 30 Giugno e il 2 Luglio 2015 nella Città di Gaeta si sono svolte le esercitazioni Tecnico – Nautiche della Guardia di Finanza. Una attività tipica per gli Istituti d’istruzione per valutare la preparazione raggiunta dai singoli allievi. Alla presenza del Comandante in 2^ della Guardia di Finanza – Gen.C.A. Pasquale Debidda e del Gen. Ispettore per gli Istituti di formazione – Gen.C.A. Giorgio Toschi, mercoledì 29 giugno, si è aperta ufficialmente la 43^ edizione delle “Esercitazioni Tecnico-Nautiche”.

2 giugno 2015

Il Labaro Nazionale dell'Istituto del Nastro Azzurro alla Parata Militare in via dei Fori Imperiali

Mogadiscio 2 luglio 1993: Check point "PASTA"

Il 185° Reggimento Acquisizione Obiettivi cambia il fregio del basco

Livorno, 19 giugno 2015.

Si è tenuta stamane alle ore 11.00, nel piazzale della caserma Pisacane di Livorno, la cerimonia per il cambio del fregio del 185° Reggimento Ricognizione Acquisizione Obiettivi (RRAO), alla presenza di numerose autorità civili e militari.

Festa del Comitato d’Arma Biella

Festa del Comitato d’Arma Biella

Inaugurata la nuova sede del Museo del Nastro Azzurro a Salò

C'è anche il letto da campo di Napoleone tra gli oggetti esposti nel Museo di Salò (Musa), inaugurato nel tardo pomeriggio di ieri all'interno dell'ex convento di Santa Giustina, recuperato con un intervento di project financing che ha coinvolto tre imprese edili. Numerose le autorità presenti, politiche e istituzionali, guidate dagli assessori regionali Cristina Cappellini (Culture, identità, autonomie) e Mauro Parolini (Turismo). «LE MIE PAROLE esprimono entusiasmo - afferma il sindaco Gianpiero Cipani - E' un sogno che si avvera. Abbiamo trovato uno spazio dove mettere documenti, materiali e opere d'arte che erano sparpagliati un po' ovunque, non sempre di facile accessibilità. Un allestimento straordinario, che richiamerà un gran numero di visitatori».Il grande spazio d'ingresso è il fulcro di tutte le attività (espositive, culturali, collaterali), essendo al centro dei flussi di pubblico, e pertanto assolve le funzioni di accoglienza, orientamento, bookshop, distribuzione dei percorsi. Diverse le sezioni: la storia, l'osservatorio meteo sismico, i protagonisti, la nascita di una piccola capitale, l'età veneziana, la liuteria, gli studi anatomici di Giovan Battista Rini, il periodo della Rsi, la Civica raccolta del disegno. Il progetto è dell'architetto Giovanni Tortelli, coadiuvato da un team di studiosi: Monica Ibsen, conservatore, Roberto Chiarini, Elena Pala, Marcello Riccioni, Emanuele Cerutti, Flavio Dassenno, Roberto Codazzi, Miriam Foffa e altri. Sotto la supervisione dei responsabili della Cultura (Flavio Casali) e dell'Ufficio tecnico (Anna Gatti, con Barbara Ghizzi). Sostiene Giordano Bruno Guerri, direttore, nonché presidente della Fondazione Carità Laicale, che gestisce il Musa: «Io sono arrivato a cose già fatte, e quindi devo rendere merito a chi ha lavorato. La struttura, in grado di ospitare anche spettacoli, feste e matrimoni, entrerà a far parte di Garda Musei, una rete comprendente il Vittoriale (200 mila ingressi all'anno), la valle delle cartiere, Desenzano, Peschiera, il Mille Miglia di Brescia. Sarà possibile acquistare un biglietto elettronico cumulativo». Tra le curiosità più ammirate, oltre al letto di Napoleone, prestato senza limiti di tempo dai veronesi di Rivoli, il contrabbasso Colonna (acquistato per 270 mila euro dalla famiglia Biondo, che lo ha soffiato ai giapponesi, cedendolo in comodato gratuito), le attrezzature della stazione meteo-sismica Pio Bettoni. Dei 600 giorni della Rsi viene descritta la vita quotidiana. Un pulsante nero e uno rosso consentono di ascoltare le versioni di un partigiano e di un repubblichino sui fatti accaduti. Esprime soddisfazione l'assessore regionale Mauro Parolini: «È un'operazione che contribuisce ad accrescere il prestigio e l'attrattività complessiva di un'area turistica, quella del Garda, unica e sempre più apprezzata, che si distingue in Europa e nel Paese per la sua varietà, bellezza, tradizione e capacità di accogliere».

Da "Brescia Oggi"

Consegna dell'Emblema Araldico ai Genitori del Magg. Giuseppe La Rosa M.O.V.M.

Oggi 7 giugno, nel 2° anniversario della scomparsa, è stato ricordato il bersagliere M.O.V.M. caduto eroicamente in Afghanistan per salvaguardare la vita dei propri uomini. La Commemorazione è avvenuta, presso il parco urbano di Barcellona Pozzo di Gotto a lui intitolato nel 2014, alla presenza di autorità civili e militari e delle locali Associazioni Combattentistiche. Con una sobria cerimonia e la deposizione di una corona. Ai Genitori del La Rosa, nell’occasione è stato consegnato, dopo aver dato lettura del messaggio inviato dalla Presidente Nazionale dell’Istituto N.

Pagine