Facebook icon

Asiago 16 e 17 maggio

Il Centenario della Grande Guerra sarà celebrato ad Asiago nei giorni 16 e 17 maggio. Saranno presenti delegazioni della Croce Nera d'Austria ed Ungheresi.

Festa della Liberazione.

La Federazione di Ferrara ha organizzato una conferenza per il 70° anniversario della Liberazione, ospitata presso la bellissima Sala dell'Arengo della Residenza Municipale di Ferrara.
Si è voluto ricordare "Il contributo delle Forze Armate Regolari alla Resistenza ed alla Guerra di Liberazione e la liberazione di Ferrara".
La cerimonia è stata resa solenne dalla presenza dei Gonfaloni di tre Comuni della Provincia Decorati al Valor Militare: Argenta, Decorato anche di Medaglia d'Oro al Merito Civile, Bondeno e Comacchio.
Erano presenti le massime Autorità Civili e Militari, le Associazioni d'Arma e numeroso pubblico.
Dopo il saluto del Presidente della Federazione, ha preso la parola il Comm. Giorgio Pancaldi, Presidente della Sezione dell'Associazione Mutilati ed Invalidi di Guerra e "decano" dei Presidenti ferraresi, che ha dato lettura del messaggio di saluto dell'Ambasciatore Alessandro Clemente de Bosis, Presidente Nazionale dell'Associazione Combattenti delle Forze Armate Regolari nella Guerra di Liberazione.
L'Ambasciatore fu uno dei primi Ufficiali Italiani ad entrare in Ferrara quel fatidico 22 aprile 1945.
Il Presidente Pancaldi ha anche rappresentato la delusione dei Combattenti delle Forze Armate per non essere stati ricordati nella cerimonia presso la Camera dei Deputati dove erano stati invitati solamente i partigiani. Ha ricordato che le Forze Armate Regolari ebbero, dall'8 settembre 1943 al 2 maggio 1945, 87.000 Caduti.
Il Presidente della Federazione ha poi presentato, con una serie di diapositive, l'impegno del Regio Esercito dalla prima reazione, subito dopo la notizia dell'armistizio, sia in Italia che nei territori occupati, alla "cobelligeranza" dal 1° Raggruppamento Motorizzato, al Corpo Italiano di Liberazione ai Gruppi di Combattimento. Ha ricordato, in particolare i paesi liberati dai soldati italiani nelle nostre Regione e Provincia.
Sono stati, infine, commemorati tutti i Decorati della Provincia di Ferrara nella Guerra di Liberazione.

Messina 27 aprile: Giornata del Decorato

In occasione del 91° anniversario della fondazione della Federazione e nella ricorrenza del centenario della partecipazione dell’Italia alla prima guerra mondiale la Federazione dell’Istituto del Nastro Azzurro di Messina, per mantenere viva la memoria storica, ha bandito un concorso, riservato agli alunni della 3a classe delle Scuole secondarie di 1° grado. Tema del concorso è stato il seguente: “Ogni guerra, in ogni tempo, ha avuto le sue vittime innocenti, ma anche i suoi eroi, che in nome della patria, hanno sfidato il pericolo, a volte sacrificando la propria vita. Nella ricorrenza del centenario della partecipazione dell’Italia alla prima guerra mondiale, i giovani di oggi sentono ancora vivo questo sentimento patrio?

L'evento è stato organizzato dal Comitato Dame, nella sede della Federazione provinciale dell'Istituto del Nastro Azzurro di Messina.Presenti i rappresentanti dei reparti militari soci d’onore dell’Istituto Ten. Col. Gianluca Marrobbio in rappresentanza del Comandante del 5° Reggimento Fanteria “Aosta” Col. Benito Anastasio e il Ten. Claudio Perilli in rappresentanza del Comandante 24° Reggimento "Peloritani" Col. Luigi Lisciandro, una delegazione dell'Associazione nazionale Carabinieri in congedo di Messina e rappresentanti degli Istituti Comprensivi Statali "Elio Vittorini "Boer - Verona Trento", "Vann'Antò" ed "Evemero da Messina".

Sono stati premiati gli studenti Giovanni La Bella, Lorenzo Monteleone ed Elisabetta Leotta classificatisi al primo posto, al secondo posto e con menzione di merito. Attestato di partecipazione all'Istituto Comprensivo Statale "Evemero da Messina" di Ganzirri (ME). La Commissione giudicatrice del Concorso scolastico 2015 era composta dalle prof.sse: Anna Pajno Moleti presidente, Annamaria Crisafulli Sartori e Maria Laurà Arcoraci. Dopo il saluto del Presidente della Federazione messinese dell'Istituto del Nastro Azzurro Magg. Vincenzo Randazzo, si sono svolti gli interventi delle Dame: Italia De Simone Santoro presidente del Comitato Dame e Anna Paino Moleti. Un particolare saluto e un sentito ringraziamento è stato rivolto ai Dirigenti agli Alunni che guidati dai loro docenti hanno reso possibile questa manifestazione.

Dopo le premiazioni degli studenti e la consegna di un riconoscimento all'Associazione nazionale Carabinieri in congedo, sempre vicina alla Federazione dell'Istituto del Nastro Azzurro, è stato proiettato un film sulla Prima Guerra Mondiale.

Presenti all'evento le seguenti Dame dell'Istituto del Nastro Azzurro: Italia De Simone Santoro, Maria Froncillo Nicosia, Angelina Straci, Pinella Giunta, Annamaria Crisafulli Giuseppa Bonasera Ciccolo, Anna Paino, Moleti.

 

 

Giorgio Zanardi

Tre anni or sono tornava alla casa del Padre il nostro Comandante Giorgio Zanardi. L'Istituto ricorda il Suo Presidente Nazionale con immutato affetto e stima.

25 aprile: cerimonia ad Arezzo

Arezzo rende omaggio al 70° anniversario della Liberazione. Le autorità civili e militari di Arezzo, unitamente alle Associazioni Combattentistiche e d'Arma  hanno commemorato in momenti distinti questa ricorrenza. Prima la deposizione della corona d’alloro al monumento che ricorda i 792 caduti del comune di Arezzo posto all’ingresso del cimitero comunale, a seguire la S.Messa e deposizione di corona di alloro al Sacrario dei Caduti in via dell’Anfiteatro e infine alzabandiera al monumento alla Resistenza davanti al palazzo del governo, dove si sono tenuti i discorsi celebrativi del Sindaco Stefano Gasperini, del Presidente della Provincia Roberto Vasai e del Presidente dell'Istituto del Nastro Azzurro Stefano Mangiavacchi in rappresentanza delle associazioni combattentistiche.
Nel suo intervento il Presidente Stefano Mangiavacchi ha dato lettura di alcune motivazioni di decorazioni al valor militare concesse a Militari,Sacerdoti e Partigiani nel corso della lotta di liberazione nazionale.

70° Anniversario della Liberazione

Il 70° Anniversario della Liberazione è stato commemorato a Roma nei giorni 24 e 25 aprile. Il 24 aprile il Presidente della Repubblica ha ricevuto al Palazzo del Quirinale i vertici delle Associazioni Combattentistiche, Partigiane e d'Arma. Dopo i saluti del Presidente di Assoarma Gen. Buscemi, della Confederazione tra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane Comm. Traversaro, del il Ministro della Difesa On. Pinotti, il Presidente della Repubblica ha commemorato la ricorrenza.

MARCIA DELLA CONCORDIA

DA NOTIZIE DI STAMPA ABBIAMO APPRESO CHE L'ISTITUTO DEL NASTRO AZZURRO E' TRA I PROMOTORI DELLA MARCIA DELLA CONCORDIA CHE MICHELE MADDALENA HA INIZIATO NEI GIORNI SCORSI.

Montenero (Livorno) 19 aprile

Inaugurazione della mostra dedicata al Centenario della Grande Guerra a Biella

Inaugurazione della mostra dedicata al Centenario della Grande Guerra nell’ambito della Conferenza Permanente per la Commemorazione della Grande Guerra, organizzata dallo Stato Maggiore delle’Esercito in collaborazione con la Federazione di Biella e Vercelli del Nastro Azzurro e il Comitato d'Arma Biella. Alla presenza delle massime autorità militari e civili cittadine, il picchetto d’Onore del 52° Reggimento artiglieria “Torino” ha reso gli Onori al Tricolore, presenti per il Nastro Azzurro il Presidente Nazionale gen.

Recanati 55° Anniversario Fondazione Avis

In occasione del 55° di fondazione dell'Avis di Recanati si è svolta una messa celebrata dal vescovo S.E. Nazzareno Marconi con successivo corteo lungo le vie cittadine indi deposizione di corone di alloro presso monumento Avis e presso civica torre in onore dei caduti di tutte le guere.il tutto accompagnati dalla locale banda musicale.

Hanno preso parte ,come da foto , oltre 120 delegazioni provenienti da tutta Italia ed in particolare una delegazione dei Cavalieri di San Marco.
La presenza del labaro del Nastro Azzurro a testimoniare la riconoscenza di quanti nel tempo hanno avuto necessità di un così alto gesto di solidarietà.
 
Sez. Nastro Azzurro Recanati.
Anconetani dr Claudio

Pagine